IL BIO SECONDO NOI

EPISODIO N. 1
Che cosa significa giusto prezzo?

Abbiamo ancora negli occhi le immagini del latte versato in strada dai pastori sardi. Proteste che hanno toccato negli anni diversi settori della nostra agricoltura: dal pomodoro pugliese  alle arance siciliane.
Prezzi troppo bassi agli agricoltori, troppe intermediazioni e speculazioni dal campo alla tavola, insostenibilità del lavoro agricolo.

Ma esistono delle filiere virtuose che propongono un’alternativa concreta ed immediata come quella di Naturasì.
Quale tipo di agricoltura e filiera scegliere è nelle mani di ognuno di noi nell’atto di fare la spesa.

EPISODIO N. 2
La nostra storia, i nostri progetti

Entriamo nel mondo bio più genuino ed autentico attraverso le voci dei produttori, dei negozianti e dei consumatori per assaporare i valori che sono il pilastro dell’agricoltura biologica e dell’intera filiera.

EPISODIO N. 3
Oltre il bio, il nostro impegno per il tuo ben-essere

È arrivato il terzo video della Community del bio!

Una manciata di minuti per raccontare che cosa vuol dire per noi “oltre il bio”. È anche il grande lavoro fatto “dietro le quinte” da persone che con il loro impegno garantiscono il ben-essere dei consumatori e della nostra terra! Un impegno che vede la forte cooperazione tra produttori, trasformatori e negozianti dello specializzato Natuarsì. Un progetto anche culturale e sociale che va oltre il puro commerciale.

EPISODIO N. 4
I nostro amore per l’ambiente

Insieme a te per l’ecologia e l’ambiente.
Vi avevamo fatto una promessa: proporre alternative riutilizzabili, ed ecologiche, anche all’interno dei negozi NaturaSì e Cuorebio. Abbiamo cominciato con i sacchetti per l’ortofrutta. Ma il nostro impegno non finisce qui.

Scopri la video-narrazione dedicata all’ecosostenibilità.

EPISODIO N. 5
Gli agricoltori si raccontano – il progetto Terre di Ecor

Siamo già arrivati al quinto episodio delle nostre video-narrazioni! Questa volta abbiamo dato voce ad alcuni agricoltori del progetto Le Terre di Ecor. Persone speciali che ogni giorno portano nelle nostre tavole un cibo di qualità.

EPISODIO N. 6
Insieme per il futuro della terra

Il Bio secondo noi che chiude la prima serie di video narrazioni sul mondo del biologico.
Il mondo del biologico è anche una comunità di persone che condividono gli stessi valori. E’ costruire una filiera virtuosa fatta di produttori, negozianti e consumatori.
E’ un patto di alleanza per dare un futuro alla terra.

IO CI METTO LA FACCIA
Un viaggio con i nostri Bio-agricoltori

EPISODIO N. 1
Un uso diverso del territorio

Azienda familiare Amico Bio
“Aiutato dalla natura generosa alla quale ho applicato l’agricoltura biodinamica, con pazienza e impegno ho ridato a un terreno malconcio la fertilità. Mi chiamo Enrico Amico e sono il titolare dell’azienda Amico Bio. La mia azienda a conduzione familiare ha sede tra il Comune di Giano Vetusto e Santa Maria Capua Vetere ed è nata circa vent’anni fa. Dopo una decina d’anni di metodo biologico ho convertito l’attività alla biodinamica, ottenendo la certificazione Demeter nel 2005. Con l’utilizzo severo dei preparati, l’impiego di un compost aziendale e il ricorso alla tecnica dei sovesci ho infatti ottenuto brillanti risulti in termini di arricchimento del terreno.”

EPISODIO N. 2
Dai latticini agli ortaggi nel segno dell’antroposofia

Azienda Agricola Biodinamica San Michele
“Più che un’azienda ci consideriamo un vero e proprio organismo vivente: realizziamo il ciclo completo dell’attività agricola in chiave biodinamica. Siamo la Società San Michele e abbiamo deciso di applicare i principi filosofici dell’antroposofia all’agricoltura.
La nostra società agricola biodinamica è nata nel 1987 per volere dei fondatori della Libera Associazione Rudolf Steiner, oggi divenuta Fondazione. Finora dislocata tra i comuni trevigiani di Breda di Piave, Maserada e Spresiano, l’azienda è stata da poco accorpata in una nuova locazione a Cortellazzo, in provincia di Venezia.
I circa 200 ettari di terreno coltivabile li abbiamo equamente suddivisi tra produzione di ortaggi, vigneti e campi seminativi.
Un ruolo centrale all’interno della Società lo assume il nostro allevamento bovino, da cui proviene il latte utilizzato per la produzione di formaggi a marchio San Michele-Le Terre di Ecor. Tra i vari ortaggi, invece, offriamo patate gialle, zucche, zucchine e radicchio tondo rosso.”

EPISODIO N. 3
Rispetto della terra e dell’uomo

Azienda Agricola Petrosino
La mia più grande sfida? Riuscire a sensibilizzare i consumatori, orientando le loro scelte verso prodotti che provengano da realtà sane, dove crescono prodotti buoni e dove le regole sono rispettate. Piacere, sono Sabato Petrosino, titolare dell’azienda agricola biodinamica Petrosino, dove dal 1997 qualità e legalità vanno di pari passo.
È stato il nonno a trasmettermi, sin da bambino, la passione per l’agricoltura. Sono innamorato della natura e voglio preservarla il più possibile, per questo ho scelto di coltivare le mie terre con il metodo biologico.
La mia attività ha sede nel comune di Eboli in provincia di Salerno. Un luogo con proprietà del suolo e un clima assolutamente unici, che consentono la crescita rigogliosa di alberi da frutto, ortaggi e ulivi.
Da sempre ho un profondo rispetto per la terra, ma anche per le persone che tutti i giorni la lavorano ammirandone la bellezza, ma sentendo anche la fatica e la difficoltà del lavoro nei campi. Credo non sia possibile preoccuparsi di ciò che mangiamo senza chiederci come vive chi ha reso possibile la semina, la raccolta e la distribuzione di quel cibo.
Cosa produciamo?
Tutti i nostri prodotti sono raccolti a mano nella Piana del Sele dove, oltre alle fragole, coltiviamo e trasformiamo numerose varietà di ortaggi e frutta seguendo le tradizioni locali, così da garantire la produzione di alimenti genuini e dal sapore vero.”

EPISODIO N. 4
Cooperativa Agricola Ca’ Magre – Le Terre di Ecor

Alla riscoperta degli ortaggi perduti
Ci siamo resi conto che l’agricoltura cosiddetta convenzionale non era affatto sostenibile. Da quel momento abbiamo deciso di sposare il metodo bio.
Sono Antonio Tesini, presidente della Cooperativa Ca’ Magre che dal 1988 si dedica alla coltivazione di ortaggi biologici.
La nostra cooperativa si affaccia alle porte di Verona, precisamente ad Isola della Scala: 30 ettari a nostra disposizione dove coltiviamo diverse varietà di ortaggi, alcuni addirittura dimenticati e per questo difficilmente reperibili in commercio.
Eravamo quattro ragazzini inesperti quando ci siamo approcciati al settore agricolo, la pratica che abbiamo fatto presso un’azienda convenzionale ci ha aperto gli occhi. La soluzione per un raccolto di successo era una sola: scegliere il metodo biologico. Le nostre coltivazioni sono molto diversificate, abbiamo numerose varietà di ortaggi.
Per noi è importante che il consumatore capisca e rispetti la stagionalità, i prodotti non sono sempre disponibili e apprezzarli seguendo il loro ciclo di vita, oltre che a rispettare l’ambiente, arricchisce la dieta!
Noi seguiamo la stagionalità. Cerchiamo di far capire che in una determinata stagione ha senso avere determinati prodotti e non altri”.

Tesini Antonio, Presidente della Coop. Agr. Ca’ Magre
Az. Agr. Ca’ Magre – Via Ca’ Magre, 69 – Isola della scala (VR)

EPISODIO N. 5
Azienda Agricola Agrilatina – Le Terre di Ecor

Azienda Agricola Agrilatina: quando la biodinamica è sinonimo di qualità
“Il mio nome è Pasquale Falzarano e sin da piccolo coltivo per la salute degli uomini e della Terra, nel rispetto e in collaborazione con il creato. Perchè questa scelta? Il viaggio-studio in Australia e l’incontro con Alex Podolinsky, massimo esponente aussie della biodinamica. E così mi sono detto: “la mia azienda abbraccerà il metodo biodinamico”.
Agrilatina nasce all’interno del Parco Nazionale del Circeo, nei pressi del suggestivo Lago di Fogliano (LT), ed è il frutto di una lunga storia d’amore per la terra, fatta di passione e duro lavoro. Proprio quel duro lavoro nei campi da cui mio padre voleva tenermi lontano, quando l’azienda era ancora una piccola realtà familiare. L’approdo all’agricoltura biodinamica è stato un lento processo a tappe, iniziato nel 1987 con il primo passaggio al biologico e terminato in modo definitivo sei anni dopo.
Lo studio sui libri, il continuo confronto con altre realtà e la formativa esperienza australiana, condivisa con mio cugino Giovani Amoriello, attualmente mio socio, hanno contribuito alla crescita di Agrilatina. Oggi possiamo contare su oltre 170 ettari di terreno coltivabile e un numeroso personale qualificato che si dedica con cura e dedizione sia al lavoro agricolo sia ad attività istruttive come l’organizzazione di conferenze, visite didattiche e corsi per agricoltori e consumatori. L’adozione di sovesci multi-essenze, l’impiego dei preparati biodinamici e l’uso del composto biodinamico prodotto con il letame della nostra mandria di vacche di razza marchigiana, sono il segreto del successo di Agrilatina.
L’amore per la natura, la terra e le piante, già a 18 anni mi spinse a continuare il lavoro di campagna di mio padre”.

Pasquale Falzarano, Titolare dell’Az. Agr. Agrilatina

EPISODIO N. 6
Cooperativa Osiris – Le Terre di Ecor

Cooperativa Osiris: prodotti “puliti” al servizio del consumatore
“Una parola per definirci? Coerenti. Le promesse che facciamo ai nostri consumatori vengono sempre mantenute.
Siamo un gruppo di agricoltori e dal 1988 pratichiamo esclusivamente l’agricoltura biodinamica. La nostra cooperativa, ad oggi, può contare su circa 35 soci che coltivano 150 ettari in diverse vallate dell’Alto Adige.
Il nostro statuto, basato sul metodo biodinamico, oltre a rispettare le normative imposte dalla Demeter, prevede ulteriori leggi interne che ci impegniamo a seguire con fermezza.
Il nostro obiettivo è quello di offrire al consumatore prodotti “puliti”, di assoluta qualità, come ci viene giustamente richiesto e come esigiamo che sia.
La nostra produzione migliore è senz’altro quella di mele e pere. Consigliamo anche il nostro succo, classico e concentrato, e la composta di mela, che potete trovare con il marchio Osiris – Le Terre di Ecor.“È una scelta di vita: magari qualche volta si guadagna meno, però solo così possiamo dare al consumatore la nostra garanzia di un prodotto certamente pulito e sano”

Hubert Dezini, Presidente della Coop. Osiris
Cooperativa Osiris – Via Stazione, 24 – Postal (BZ)

EPISODIO N. 7
Azienda Agricola Biodinamica Cascine Orsine – Le Terre di Ecor

Azienda Agricola Biodinamica Cascine Orsine: i pionieri della produzione biodinamica in Italia
“Abbiamo vissuto gli albori dell’agricoltura biologica italiana, era un’epoca molto pionieristica e fare un’attività del genere significava andare controcorrente. I risultati però ci hanno premiati. Sono Aldo Paravicini, figlio di Giulia Maria Crespi, la fondatrice dell’azienda agricola Cascine Orsine.
Mia madre inaugurò l’attività nel 1975, quando ancora erano in pochi a parlare di biologico e di biodinamico. Dopo un lungo percorso di conversione dei terreni, durato ben 12 anni, le Cascine Orsine sono diventate una vera oasi biodinamica, un rifugio per la biodiversità, dove è ancora possibile udire le rane cantare oppure osservare gli uccelli migrare nei nostri prati marcitoi. I 500 ettari di cui oggi disponiamo, richiedono una complessa gestione, in modo particolare mi riferisco al terzo di superficie da coltivare con le tradizionali tecniche della biodinamica.
Per tutti coloro che desiderassero approfondire i nostri metodi bio, abbiamo sviluppato degli interessanti percorsi che comprendono un itinerario all’interno dell’azienda, un piccolo ristoro e un negozio biologico. All’interno dello spazio allestito per la vendita, non possono ovviamente mancare i nostri prodotti. Oltre alle tradizionali coltivazioni infatti, possediamo un allevamento bovino il cui latte viene utilizzato per la preparazione di squisiti yogurt magri e interi, bianchi e alla frutta, proposti con il marchio Le Terre di Ecor-Cascine Orsine.”

Az. Agr. Biodinamica Cascine Orsine – Via Cascina Orsine, 5 – Bereguardo (PV)

EPISODIO N. 8
Azienda Agricola Ambiente Naturale – Le Terre di Ecor

Azienda Agricola Ambiente Naturale: il biologico coltivato in famiglia
“Ci prendevano in giro perché nei campi usavamo il letame, ma non capivano che il letame è vita. Mi chiamo Ettore e da sempre sono contrario all’utilizzo di pesticidi e sostanze chimiche che rovinano la bellezza della terra e dei suoi frutti.
La mia azienda familiare, che gestisco insieme a mia moglie Maria Rosa e ai miei tre figli, nasce in provincia di Brescia, in un piccolo paesino chiamato Gambara. Oggi, sono arrivato a possedere 18 ettari di terreno, 14 dei quali già coltivati a biologico mentre i restanti 4 sono in fase di conversione.
Sono stato il primo nella zona a praticare l’agricoltura biologica, credo che la pianta vada rispettata e non insultata con la chimica: se soffre, fa soffrire anche a me.
Sono orgoglioso di poter contare sull’appoggio dei miei figli. Fin da piccoli sono rimasti affascinati dalla passione con la quale lavoro e dalla minuziosa cura verso l’ambiente di Maria Rosa. Hanno deciso di affiancarci in questo progetto: sono il futuro dell’azienda.
I nostri prodotti più gustosi? Produciamo delle ottime insalate e diverse tipologie di ortaggi come patate, cipolle, fagiolini e zucche. Tutti alimenti nati in un clima positivo, di unità familiare.”

Az. Agr. Ambiente Naturale – Via Villa Giulietta, 70 – Gambara (BS)

EPISODIO N. 9
Azienda Agricola Ranaldo Vincenzo – Le Terre di Ecor

Azienda Agricola Ranaldo Vincenzo: i sapori autentici della nostra terra
“Ho a cuore la salute dell’uomo e dei suoi figli: credo sia il bene comune da difendere quotidianamente. Sono Vincenzo Ranaldo e lotto ogni giorno – con il sorriso – per una terra più fertile e rigogliosa.
L’azienda agricola che gestisco a pochi passi da Ginosa, nel tarantino, ha alle spalle una ricca tradizione grazie alle diverse generazioni che si sono susseguite. Oggi coltiviamo i nostri prodotti con il metodo biodinamico.
Abbiamo detto basta a diserbanti e pesticidi: le nostre lavorazioni sono più lunghe e faticose, come la zappatura e la sarchiatura, ma ci permettono di valorizzare i sapori autentici della nostra terra. La nostra sfida è quella di salvaguardare negli anni la salute dell’uomo e della terra.
Vogliamo donare alle generazioni future un raccolto biologico di assoluta qualità, affinché possano godere dei suoi frutti e magari imparare a prendersene cura, intraprendendo un percorso simile al nostro.”

Azienda Agricola Ranaldo Vincenzo – Via D. Portararo, 37 – Ginosa (TA)

Video 2_Episodio_n.9

EPISODIO N. 10
Azienda Agricola Filogea – Le Terre di Ecor

Azienda Agricola Filogea: corpo e natura, un’unica storia
“Sono arrivato a Viterbo per trovare un amico e ho avuto subito un colpo di fulmine: mi sono innamorato del terreno di origine vulcanica ricco di microelementi, verde anche d’inverno. Mi chiamo Daniele Colussi ed è in queste terre che ho fatto nascere Filogea, la mia azienda agricola. Nel giro di pochi mesi mi è capitata l’occasione di acquistare nel viterbese 11 ettari e mezzo con un casale, un uliveto e una stalla. Quello che ho chiesto a mia moglie era un grande cambiamento. Nel 2008 abbiamo così salutato Portogruaro per intraprendere insieme questa nuovo progetto di vita.
Anche se mi occupavo già da prima di agricoltura, devo ammettere che l’approccio è stato totalmente diverso. Nella mia precedente azienda di famiglia, mi occupavo di preparare i diserbanti con sostanze chimiche e antiparassitarie. Oggi nella nostra nuova terra, nella nostra nuova casa, ho ritenuto impensabile utilizzare quel genere di sostanze.
Credo che alla pianta non serva assolutamente niente, a patto che il terreno venga nutrito in modo adeguato. E per farlo bene serve preparare un compost di eccellente qualità, che, a seconda del grado di maturazione, sarà adatto ad ogni tipo di coltivazione. Basta davvero poco per far nascere e crescere la vita in armonia con l’ecosistema! In questi dieci anni di lavoro i risultati sono stati sempre più incoraggianti e la produzione è ogni giorno più rigogliosa e viva.
Tra dieci anni mi immagino l’azienda al centro di un bosco, in cui le persone hanno la possibilità di entrare liberamente e toccare la terra con le proprie mani, per conoscere ciò che mangiano nel luogo in cui nasce.”

Az. Agr. Filogea – Strada Riserie, 2 – Viterbo

EPISODIO N. 11
Azienda Agricola Fattoria Di Vaira – Le Terre di Ecor

Azienda Agricola Fattoria Di Vaira: il metodo biodinamico quale “atto di volontà”
“Sono Paola Santi, responsabile dell’azienda agricola Fattoria Di Vaira, e credo che per perseguire determinati obiettivi, come falciare al momento opportuno, scegliere il preparato giusto e usarlo in un determinato modo, devo compiere un atto di volontà. Posso fare le cose in mille modi diversi, ma per farle proprio in questa maniera serve una forte coscienza.
La mia azienda si estende per oltre 500 ettari tra le campagne di Petacciato, in Molise, a pochi chilometri dal mare, e grazie al metodo biodinamico sta ottenendo risultati eccezionali. La coltivazione, ad esempio, è sensibilmente migliorata sia per quanto riguarda gli ortaggi sia per le vigne. Il merito è da ricercare soprattutto nei preparati biodinamici, come il cornoletame, e nell’utilizzo della vangatrice, che tutela la fertilità e conserva la biodiversità.
Pure l’allevamento bovino ne ha tratto beneficio. Oggi i miei animali, che sono parte attiva all’interno del mio progetto aziendale, li nutro con fieno e foraggio fresco. Avere delle vacche in azienda aiuta tantissimo il processo di fertilità, mentre i fieni favoriscono una buona rotazione: ecco perchè la stalla è fondamentale in un’azienda biodinamica!
Nei nostri negozi potete trovare molte varietà di ortaggi come broccoli, finocchi, cavolfiori e coste. Consiglio l’assaggio dei nostri pomodori, le passate di filiera e l’olio extravergine di oliva: condimenti sani e prelibati per il palato del cliente.
Inoltre, dalla fattoria arrivano anche saporiti formaggi, preparati con il latte vaccino dell’allevamento aziendale.”

Az. Agr. Fattoria Di Vaira – Contrada Colle Calcioni – Petacciato (CB)

EPISODIO N. 12
Società Agricola Biodinamica Miola S.S. – Le Terre di Ecor

Società Agricola Biodinamica Miola S.S.: il metodo bio come risposta ai composti chimici
“L’odore dei veleni? Non lo sopportavo più. Mi chiamo Francesco Miola e grazie all’agricoltura biologica ho imparato la vera arte della coltivazione al naturale.
La mia azienda a conduzione familiare sorge nell’entroterra veneziano, esattamente a Bojon, una piccola frazione del comune di Campolongo Maggiore. Ho circondato l’area con una folta schiera di alberi ad alto fusto, per proteggerla dall’inquinamento e per contribuire al mantenimento dell’equilibrio ambientale. Queste preziose tecniche le ho imparate in alcuni corsi di agricoltura biologica, che ho seguito con forte interesse, nonostante i numerosi anni di studi in agraria alle spalle.”

Società Agricola Biodinamica Miola S.S. – Via Villa 40/A – Bojon (VE)

EPISODIO N. 13
Azienda Agricola Scappini Cristiano – Le Terre di Ecor

Azienda Agricola Scappini Cristiano: il rispetto della natura alla base del nostro progetto
“Avevamo un obiettivo comune e ci siamo resi conto che solo uniti potevamo perseguirlo. Sono Cristiano Scappini e insieme a mia moglie Roberta abbiamo reso più biologico il nostro amore.
Abbiamo deciso di fondare un’azienda agricola ad Isola della Scala, un paesino in provincia di Verona, tra i dubbi dei nostri familiari e le incertezze economiche che un lavoro di questo tipo può comportare. Ma la gratitudine nei confronti della natura e la soddisfazione per quanto coltiviamo nelle nostre terre è stata ed è impagabile.
Conoscere ciò che effettivamente mangiamo è uno dei segreti che alimenta il nostro percorso di vita lavorativa.
Ci impegniamo quotidianamente per dare alla gente la possibilità di mangiare sempre meglio e le nostre ottime insalate ne sono la prova. Rischiare, a volte, conviene!”

Az. Agr. Cristiano Scappini – Via Abetone, 17 – Isola della Scala (VR)

EPISODIO N. 14
Azienda Agricola Perina Daniele – Le Terre di Ecor

Azienda Agricola Perina Daniele: dal 1991 soluzioni innovative per l’incremento della resa
“Il segreto per avere un raccolto rigoglioso? Una corretta ristrutturazione del terreno. Sono Daniele Perina e una volta scoperto questo metodo il mio approccio alla terra è totalmente cambiato, così come i miei prodotti.
Tecniche di coltivazione biologiche, come l’utilizzo di sovesci e il concime organico, aiutano noi agricoltori bio a ridurre il gap con le rese del convenzionale. Gli ortaggi distribuiti lungo gli 11 ettari della nostra azienda, situati a Buttapietra, nella campagna veronese, li proteggo dagli attacchi parassitari con ausiliari e predatori. I risultati sono decisamente positivi!
Da qualche tempo sto adottando alcune soluzioni tipiche dell’agricoltura biodinamica. Le piante e i terreni sembrano beneficiarne, per non parlare dell’incremento dei sapori.
Non ci credete? Vi consiglio di provare i miei peperoni e i pomodori, una delizia per il palato!”

Az. Agr. Perina Daniele – Via Piombazzo, 16 – Buttapietra (VR)

EPISODIO N. 15
Azienda Agricola Valsugana – Le Terre di Ecor

Azienda Agricola Valsugana: dal 1984 a disposizione del consumatore
“Sono convinto che negli alimenti trattati chimicamente si accumulino sostanze tossiche, fonte di allergie e intolleranze alimentari. Mi presento, sono Ruggero Tomaselli titolare dell’azienda agricola biologica che prende nome dalla fertile e ricca Valsugana.
Nel lontano 1984, insieme a mia moglie Leonia ci siamo trasferiti in un piccolo appezzamento ereditato da mio suocero, in provincia di Trento. Abbiamo cominciato con qualche albero da frutto e un orticello, oggi coltiviamo ben 6 ettari dove quotidianamente nascono cereali, frutta, orticole e patate.
La scelta di coltivare con il metodo biologico dipende da un motivo etico: non rovinare la bellezza e la fertilità del territorio che è stato loro donato.
Se l’azienda ha avuto la possibilità di avvicinarsi al mondo dei consumatori, molto lo dobbiamo a Le Terre di Ecor. Grazie a loro abbiamo potuto metterci a nudo, mostrando a tutti che attraverso il duro lavoro si possono ottenere risultati soddisfacenti e gustosi.”

Az. Agr. Valsugana – Via Strigno, 39 – Spera (TN)

EPISODIO N. 16
Azienda Agricola Sambruceto – Le Terre di Ecor

Azienda Agricola Sambruceto: la coltivazione secondo natura
“Credo che l’alta qualità dia più soddisfazione: anche solo quella d’aver fatto qualcosa d’eccellente”.
Daniele Baruffaldi, il fondatore della nostra azienda, ci ha lasciato in eredità questo prezioso insegnamento che per noi agricoltori dell’impresa Sambruceto è diventato una filosofia di vita. Abbiamo iniziato a muovere i primi passi nel 2002, coltivando due piccoli castagneti in provincia di Firenze.
La scelta del biologico si è presentata come l’unica soluzione possibile per far crescere delle piante distanti circa 8 km dalla prima strada e alle quale si può accedere solo a piedi.
Oggi questi castagneti si estendono per circa 10 ettari e sono il brillante risultato del lavoro fin qui sapientemente condotto da Daniele ed ora proseguito dalla moglie e dal figlio. Nella nostra azienda, coltiviamo nel totale rispetto della natura, dalla raccolta a mano alla seguente novena, in compagnia di piccoli amici come caprioli, scoiattoli ed istrici.”

Az. Agr. Sambruceto – Via Marradi Sambruceto 7 – Marradi (FI)

EPISODIO N. 17
Azienda Agricola Salvatore Ferrandes – Le Terre di Ecor

Azienda Agricola Salvatore Ferrandes: la forza d’animo come motore di tutto

“Con il tempo ho capito che le piante hanno bisogno della loro naturalità, di ambienti e di metodi dolci: Un prodotto biologico ha qualcosa in più! Sono Salvatore Ferrandes e credo che il biologico sia l’unico metodo sostenibile.
Ho intrapreso questo percorso agricolo a Latina, oltre 25 anni fa, con la consapevolezza che senza il ricorso alla chimica di sintesi si ottengono buoni prodotti. All’inizio la strada è stata tutta in salita, ma il mio spirito di sacrificio e la forza di volontà mi hanno spinto a continuare, superando ogni difficoltà.
Oggi l’estensione dei miei terreni è di circa 30 ettari, che coltivo grazie al supporto di numerosi familiari ai quali, nei periodi più intensi, si aggiungono una decina di collaboratori.
L’obiettivo che mi sono posto? Cercare di migliorare la mia attività, sperimentando cose nuove che porteranno a sviluppare positivamente la situazione dell’azienda. Oltre a kiwi, patate americane e cicorie, disponibili nei mesi di novembre e dicembre, coltivo tutto quel che serve per le rotazioni a sovescio di leguminose, graminacee e prati da rinnovo. Alla base di un raccolto di qualità, risultano fondamentali l’esperienza e l’osservazione della natura.

Abbiamo capito che le piante hanno bisogno della loro naturalità, di ambienti e di metodi dolci. Solo così danno frutti più saporiti e con caratteristiche migliori.”

Az. Agr. Ferrandes Salvatore – Via Zì Maria, 2123 – Latina (LT)

EPISODIO N. 18
Azienda Agricola La Fontanazza – Le Terre di Ecor

Azienda Agricola La Fontanazza: quando una passione diventa un lavoro

“Utilizzare veleni? No, grazie. Siamo Stefano e Rita, una coppia di agricoltori romagnoli convinti che il metodo biologico sia la scelta ideale per chi vuole intraprendere un percorso agricolo.
Abbiamo iniziato per diletto a coltivare un ettaro di terra, riscoprendo giorno dopo giorno una passione sempre più forte per questa attività. Prima avevamo una gelateria che poi abbiamo chiuso per dedicarci anima e corpo alla nostra nuova passione.
Oggi l’azienda si estende per 11 ettari che coltiviamo anche con tecniche biodinamiche, alle quali ci siamo avvicinati di recente seguendo un corso organizzato nell’ambito di Le Terre di Ecor. Il nostro è un mestiere che richiede sacrifici ma che dà tante soddisfazioni: il benessere mentale che proviamo a fine giornata è veramente impagabile!
Nei nostri terreni sono presenti numerosi frutteti, ma anche qualche vigneto e uliveto. L’albicocco è senza dubbio l’eccellenza dell’azienda, nonostante sia vittima delle forti piogge durante la fioritura. Aiutarlo a superare queste difficoltà per poi raccoglierlo è una gioia immensa.

Abbiamo capito che il bio era la nostra strada di vita!”

Az. Agr. La Fontanazza – Montiano (FC)

EPISODIO N. 19
Cooperativa Biolatina – Le Terre di Ecor

Cooperativa Biolatina: l’amore per la terra tramandato di padre in figlio

“Nel 1985 i terreni sabbiosi e ricchi di elementi vitali situati nel comune di Sabaudia, nei pressi del Parco Nazionale del Circeo, hanno visto nascere la nostra cooperativa, oggi conosciuta come Biolatina. Siamo i fratelli Maurizio e Tonino Falzarano, da 30 anni agricoltori a tempo pieno.
L’amore per l’agricoltura ci è stato tramandata da papà Salvatore. Lui amava stare a contatto con il miracolo della vita, ma ha sempre cercato di dissuaderci da farne la nostra professione. Tuttavia il richiamo della terra si è fatto sentire e noi non siamo riusciti a resistere. Abbiamo iniziato ad approcciarci all’agricoltura con metodi convenzionali, ma ci siamo ritrovati ad abbandonarli gradualmente, a favore dell’agricoltura biodinamica.
Il rispetto per la terra, per l’uomo, l’umiltà e l’onestà, i valori che papà e mamma Carmela ci hanno trasmesso, hanno influenzato le nostre scelte: i metodi tradizionali facevano star male le piante, mentre noi ci trovavamo a stretto contatto con prodotti che di salutare avevano ben poco. No, non era quello che volevano per la nostra terra. Per noi è fondamentale capire di cosa hanno bisogno le piante per la loro salute e per quella di chi si nutrirà di ciò che abbiamo fatto nascere e crescere.
Non è stato sempre tutto semplice, alcuni soci non condividevano questa nostra visione, ma oggi possiamo dire con orgoglio che la cooperativa si estende all’incirca per 100 ettari e, nei periodi più impegnativi, oltre ai soci e alle loro famiglie, vi lavorano circa altre 120 persone.
Ogni giorno mettiamo a dimora migliaia di semi che avviano i processi e la vita di tanti nuovi germogli pronti a diventare piante, poi foglie, poi ancora fiori e infine frutti. Sì, dopo tanti anni siamo sempre convinti della scelta che abbiamo fatto e sentiamo nascere in noi una nuova sfida per la crescita, che affrontiamo sereni e in compagnia di persone che come noi amano la natura e si prodigano per far fluire energia pura per il bene comune.

Sento le piante, le varie colture, sento la terra che mi chiede tempo e attenzione. A volte mi ritrovo a parlarle e a chiederle di cos’ha bisogno.”

Maurizio Falzarano, Socio fondatore della Coop. Biolatina – Via Litoranea km 11.400 – Latina (LT)

EPISODIO N. 20
Azienda Agricola Vernelli – Le Terre di Ecor

Azienda Agricola Vernelli: terreni puliti per prodotti sicuri

“La nostra è un’azienda naturale a tutto tondo, circondata dai boschi, con molte aree umide e zone di ripopolamento dei predatori. Sono Marisa e con mio marito Matteo sono la titolare di un’impresa familiare dall’anima bio.
Ci siamo convertiti al biologico nel 1999, anche se i miei genitori, da cui ho ereditato l’attività, non hanno mai praticato il diserbo e da sempre preferivano ricorrere alle lavorazioni del terreno e a tecniche alternative. I miei inoltre sono stati tra i primi in Emilia Romagna ad aderire alla lotta integrata già negli anni ’80, quando uscì il primo disciplinare ufficiale. Tuttavia, la scelta di abbracciare in modo definito l’agricoltura biologica è frutto di uno studio genetico che ho condotto all’università. I risultati hanno evidenziato come i prodotti chimici utilizzati nel metodo tradizionale possano creare intossicazioni. Anche per questo, a casa nostra, praticare un’agricoltura che non sia quella bio sarebbe impensabile!
I nostri prodotti più gustosi? Coltiviamo con dedizione specialità tipiche delle nostre zone, come pesche, albicocche, susine, ciliegie, cachi, kiwi, mele e qualche pera. Comprando prodotti agricoli biologici, il consumatore non fa del bene solo a se stesso ma anche all’ambiente.”

Az. Agr. Vernelli – Via Vernelli, 3 – Faenza (RA)

Video 2_Episodio_n.20

EPISODIO N. 21
Azienda Agricola Rivalta – Le Terre di Ecor

Azienda Agricola Rivalta: amore per la terra da più di 300 anni

“Sono Gianni Rivalta e conduco con i miei fratelli Marco e Matteo la storica azienda di famiglia. Credo sia fondamentale la riscoperta di antiche varietà, in un’ottica di tutela della biodiversità tramite il recupero di coltivazioni ormai scomparse. È dal 1700 che di padre in figlio tramandiamo questa attività agricola, convertita al biologico alla fine degli anni ’80. Oggi, l’azienda comprende circa 10 ettari coltivabili, suddivisi in frutteti, ortaggi, un po’ di cereali e coltivazioni estensive.
Dal 1997, su idea di mio fratello Marco, abbiamo predisposto anche una fattoria didattica, aperta in primis alle scuole e ad altri gruppi organizzati. Questa iniziativa permette di contribuire allo sviluppo della consapevolezza del consumatore e consente di toccare con mano cosa significa biologico.
Penso che l’atto di acquistare un prodotto possa cambiare le sorti del mondo! Come dicevo in sede di presentazione, noi Rivalta puntiamo molto sulla coltivazione di prodotti non più in commercio e caduti nel dimenticatoio.”

Az. Agr. Rivalta – Via Lughese, 118 – Forlì (FC)

EPISODIO N. 22
Azienda Agricola Borgato Luciano – Le Terre di Ecor

Azienda Agricola Borgato Luciano: l’orto con i gusti di una volta

“Molti mi dicono: “risento i gusti di una volta, quelli dell’orto di mio padre”. Sono Luciano Borgato e per me l’agricoltura biologica è una scelta di vita, la mia vita.
Nel 1984, a Saonara, in provincia di Padova, fondo la mia azienda agricola, quando ancora di biologico quasi non si parlava…insomma posso essere considerato un pioniere. La mia è stata una scelta etica e ambientalista per fare una buona agricoltura che non inquinasse la terra. Quindi niente pesticidi e concimi chimici che contaminano il terreno e aumentano la quantità d’acqua nelle fibre della verdura.
Quello che mi sta più a cuore è rispettare i tempi naturali di crescita delle piante e la vitalità del suolo per preservare la qualità dei miei due ettari e mezzo che coltivo.

Non volevo inquinare il terreno sul quale lavoravo e non volevo inquinare me stesso con pesticidi e concimi chimici.”

Az. Agr. Borgato Luciano – Via Villamora, 9 – Saonara (PD)

EPISODIO N. 23
Azienda Agricola Olivieri Stefano – Le Terre di Ecor

Azienda Agricola Olivieri Stefano: coltivatori di ortaggi dal 1991

“Mi chiamo Stefano Olivieri e credo fortemente che l’agricoltura biologica sia il futuro. Sono il titolare di una ditta ortofrutticola di Nogara, alle porte di Verona, specializzata nella coltivazione di ortaggi.
Da più di vent’anni nutro una forte passione per il biologico, con la quale mi prendo cura degli attuali 8,5 ettari di terreno che danno vita ai nostri prodotti.
Ho scoperto di recente un grande interesse per la biodinamica, in particolare verso i metodi alternativi di lavorazione della terra. Mantenere fertile un terreno dev’essere una priorità, magari con l’ausilio di buoni sovesci e di alcuni preparati biodinamici.
A seconda della scelta e del bilanciamento di un preparato cambiano la bontà, la colorazione, la maturazione finale e la conservazione del prodotto. Ho condotto dei test per assicurarmi personalmente di dar vita a prodotti veramente buoni!”

Az. Agr. Olivieri Stefano – Via Paglia, 1 – Gazzo Veronese (VR)

EPISODIO N. 24
Azienda Agricola Giordano Emanuele – Le Terre di Ecor

Azienda Agricola Giordano Emanuele: il paradiso delle piante officinali

“Sono Emanuele Giordano, un agricoltore romagnolo convertito al biologico. Insieme a due collaboratori sto realizzando il mio sogno imprenditoriale: continuare ad ampliare l’azienda seguendo la direzione bio.
Ho ereditato dai miei genitori l’amore per la natura e per le attività all’aria aperta, oltre ai 3 ettari di terreno dove per anni hanno allevato bovini. La mia passione però sono le piante officinali e proprio da loro è iniziato il processo di ampliamento dell’azienda. Ad oggi posso contare su 22 ettari, 16 dei quali ospitano coltivazioni officinali, mentre i restanti 6 sono al momento interessati da attività di rimboschimento.
La splendida cornice in cui operiamo è quella delle dolci colline che circondano Cesena, per la precisione ci troviamo a Formigliano, la nostra casa da più di vent’anni.
Mi piace coltivare qualunque tipo di pianta dalle proprietà terapeutiche, anche la più impegnativa come pungitopo e vischio, occupandomi personalmente dell’intero processo che va dalla raccolta delle foglie alla loro essiccazione. A volte, mi dedico pure all’estrazione degli oli essenziali.”Mi chiamo Stefano Olivieri e credo fortemente che l’agricoltura biologica sia il futuro. Sono il titolare di una ditta ortofrutticola di Nogara, alle porte di Verona, specializzata nella coltivazione di ortaggi.
Da più di vent’anni nutro una forte passione per il biologico, con la quale mi prendo cura degli attuali 8,5 ettari di terreno che danno vita ai nostri prodotti.
Ho scoperto di recente un grande interesse per la biodinamica, in particolare verso i metodi alternativi di lavorazione della terra. Mantenere fertile un terreno dev’essere una priorità, magari con l’ausilio di buoni sovesci e di alcuni preparati biodinamici.
A seconda della scelta e del bilanciamento di un preparato cambiano la bontà, la colorazione, la maturazione finale e la conservazione del prodotto. Ho condotto dei test per assicurarmi personalmente di dar vita a prodotti veramente buoni!”

Az. Agr. Giordano Emanuele – Via Chiesa, 466 – Cesena (FO)

EPISODIO N. 25
Azienda Agricola Simmarano – Le Terre di Ecor

Azienda Agricola Simmarano: frutta e verdura in armonia con l’ambiente

“Una definizione di agricoltura biologica? Il giusto equilibrio di vita tra l’uomo e la terra. Mi chiamo Domenico Simmarano e insieme a mio figlio Marco mi batto quotidianamente per favorire la vitalità della terra aumentando la sostanza organica.
La mia attività prende vita tra le colline di Montescaglioso, al confine tra Puglia e Basilicata, dove da oltre vent’anni lavoro con dedizione i campi ereditati dai miei genitori. Spinto dall’amore per la natura e dalla voglia di produrre prodotti buoni per l’uomo e per la salute del pianeta, sono arrivato ad avere oggi 12 ettari di terra coltivabile. Questo grazie anche al prezioso contributo di Marco, che da sei anni lavora a tempo pieno al mio fianco.
Chi fa il nostro mestiere sa bene che passione e sacrifici non sempre sono garanzia di successo. Molto dipende dalle condizioni atmosferiche. Il tempo infatti è un elemento che condiziona fortemente ogni nostra attività, dalla semina alla raccolta: siamo consapevoli che un episodio catastrofico potrebbe cancellare in pochi minuti il lavoro di una vita, ma questa paura non ci paralizza e noi continuiamo a coltivare in serenità.
Io e mio figlio coltiviamo diverse specie di ortaggi biologici, nell’assoluto rispetto della stagionalità e in completa armonia con l’ambiente. Il benessere dei nostri terreni si è riflesso nella qualità dei frutti, molto più saporiti, e nella salute delle piante, che non hanno sviluppato particolari malattie.”

Az. Agr. Simmarano – Via San Francesco, 34 – Montescaglioso (MT)

EPISODIO N. 26
Azienda Agricola Brio Mazziotta – Le Terre di Ecor

Azienda Agricola Brio Mazziotta: nutrire il terreno per dare vita a una produzione d’eccellenza

“Nella Piana metapontina, i monaci benedettini hanno trapiantato una particolare varietà di ulivo proveniente dalla Grecia oggi diventata tipica del luogo: l’ogliarola del Bradano. Su un altopiano vicino, altrettanto vocato all’agricoltura, si trova la nostra azienda. Da quando coltiviamo queste terre il destino ha cambiato le nostre vite. Siamo Dora e Francesco, titolari della Brio Mazziotta.
Nel 1996 è iniziata la nostra avventura: l’azienda era dedicata alla frutticoltura, ma in seguito abbiamo diversificato le produzioni. Oggi 3 dei 9 ettari totali sono dedicati agli ortaggi, mentre gli altri sono suddivisi tra ulivi, agrumeti e frutteti.
Sin dal principio abbiamo coltivato i nostri prodotti seguendo il metodo biologico, poi tre anni fa abbiamo scelto di compiere un ulteriore passo: coltivare utilizzando le tecniche della biodinamica. I primi risultati ci hanno scoraggiato, ma l’incontro con Alex Podolinsky, pioniere del metodo biodinamico in Australia, ha segnato la svolta delle nostre produzioni. I terreni sono diventati ricchi, strutturati, friabili e profondi e ciò ha inciso sui prodotti, diventati più gustosi e saporiti.
In questi anni i momenti di difficoltà non sono mancati. I più critici sono legati agli eventi climatici avversi, superati grazie alla nostra grande forza d’animo. Alla Brio Mazziotta riusciamo a ottenere risultati che con la chimica non si riescono a raggiungere e queste soddisfazioni ci riempiono di orgoglio. Tuttavia ci teniamo a non tenere per noi le tecniche utilizzate: vogliamo condividere il nostro impegno per trasmettere e divulgare il metodo biodinamico e far sì che aumenti la consapevolezza di quanto sia fondamentale per il rispetto della terra.”

Az. Agr. Brio Mazziotta – Via Oberdan, 22 – Montescaglioso (MT)

Video 2_Episodio_n.26

EPISODIO N. 27
Azienda Agricola Natile Vincenzo – Le Terre di Ecor

Azienda Agricola Natile Vincenzo: terreni generosi al cospetto della biodinamica

“Siamo i fratelli Paolo e Vincenzo Natile, agricoltori pugliesi, “seguaci” del metodo biodinamico.
Nei nostri territori è possibile produrre quasi tutto, questi terreni li chiamano la California del Sud. Abbiamo rilevato l’attività dai nostri genitori, che più di 20 anni fa iniziarono a produrre uova da tavola e olive da olio, rigorosamente con tecniche bio.
La volontà di salvaguardare il territorio devastato dai pesticidi e dai fertilizzanti chimici ci ha spinto a convertire l’azienda al biodinamico, arrivando a ottenere il marchio Demeter nel 2010. Nonostante sia stata bistrattata per anni, qui la terra è molto generosa e riesce a dare tutto quello che le chiediamo, sia per il clima favorevole, sia per la qualità dei terreni.

Le nostre specialità? Oltre alle olive e all’uva, produciamo degli ottimi cereali, vari ortaggi e legumi. Molti agricoltori hanno la tentazione di vendere l’azienda e abbandonare la terra, noi invece non molliamo e continueremo a valorizzare i nostri ettari.”

Az. Agr. Natile Vincenzo – Cda Lama di Pozzo – Ginosa (TA)

Video 2_Episodio_n.27

EPISODIO N. 28
Cooperativa Sociale Pietra di Scarto – Le Terre di Ecor

La Cooperativa Sociale Pietra di Scarto fa parte del progetto Libera Terra che valorizza le coltivazioni su terreni confiscati alle mafie.
Uliveti della pregiata varietà La Bella di Cerignola ed orti coltivati a pomodori.
Gestiscono un laboratorio di trasformazione per invasettare le olive e per produrre la passata di pomodoro

Cooperativa Sociale Pietra di Scarto  – Cerignola FOGGIA

EPISODIO N. 29
Cooperativa Agricola Girolomoni di Isola del Piano – Le Terre di Ecor

“Organizzazione rurale marchigiana pioniera dell’agricoltura biologica specializzata nella produzione cerealicola per la trasformazione in pasta.
È riuscita a preservare antiche varietà di cereali – primo fra tutti il FARRO – riuscendo ad ottimizzare la coltivazione. Prende il nome dal suo fondatore – Gino Girolomoni – attivo contadino che negli anni ’70 del secolo scorso cercò di fermare il declino dell’agricoltura collinare marchigiana intraprendendo l’agricoltura biologica e creando una filiera completa: dai cereali alle farine per arrivare al confezionamento della pasta.
Un progetto ambizioso che in questi anni è cresciuto raggiungendo anche mercati esteri.”

Cooperativa Agricola Girolomoni di Isola del Piano – Pesaro Urbino

EPISODIO N. 30
Azienda Agricola Agriturismo La Decima – Le Terre di Ecor

“La Decima è un’azienda agricola situata nella campagna vicentina che si pone come obiettivo lo sviluppo della cultura del bio, attraverso la produzione e la diffusione di prodotti agricoli biologico-dinamici. Ci proponiamo di sviluppare una realtà agricola biodinamica al servizio del territorio, che si relazioni con esso, che prenda spunto dai suoi soggetti e che li coinvolga in un progetto comune, agricolo, sociale e culturale.
Negli 84 ettari che compongono il podere produciamo ortaggi, fieno e cereali, seguendo i principi della biodinamica.
Ci facciamo anche pascolare le nostre mucche, le Brune Alpine che ci danno un latte molto proteico, perfetto per i nostri yogurt e formaggi, entrambi rigorosamente bio. Siamo molto attenti al benessere animale, la stabulazione delle nostre vacche è libera, vanno al pascolo per diversi mesi all’anno, tanto che in estate le portiamo in vacanza presso Malga Fondi a Caltrano, a 1300 mt di altezza. L’alimentazione è a base di erba, fieno e un po’ di cereali biologici, rispettando la natura delle vacche con produzioni di latte contenute.
Dai nostri cereali otteniamo farine, con cui produciamo pane fresco tutti i giorni, nonché crackers e biscotti. Con il grano duro Senatore Cappelli che coltiviamo, invece, produciamo pasta bianca e semintegrale in diversi formati (tagliatelle, penne, fusilli, nidi d’angelo, conchiglie, stelline, ditalini). Dai nostri vigneti che crescono sull’antico letto del torrente Astico otteniamo l’uva con cui realizziamo diversi tipi di vino, tra cui Prosecco, Cabernet, Pinot Grigio e Vespaiolo.”

Azienda Agricola Agriturismo La Decima – Montecchio Precalcino VICENZA

EPISODIO N. 31
Azienda Agricola Cascina Bianca – Le Terre di Ecor

Azienda Agricola Cascina Bianca produce con metodo biologico dal 1994, da quando Dario Monassero e la sua numerosa famiglia si sono trasferiti a Cervasca, in provincia di Cuneo. “Non aveva senso farsi l’orticello sano e poi coltivare e produrre pensando solo a fare soldi e ad avvelenare ambiente, e non solo” spiega Dario. Una produzione a ciclo chiuso quella della Cascina Bianca che produce yogurt con una fermentazione lenta per assicurare più aromaticità al prodotto e formaggi, anche i DOP piemontesi come la toma piemontese, il Raschera e il Bra tenero. I prodotti di Cascina Bianca vengono lavorati dalla Cooperativa Sociale I Tesori della Terra, che offre opportunità di lavoro a ragazzi disabili, ex tossicodipendenti o persone in un periodo di criticità.

Azienda Agricola Cascina Bianca – Cervasca CUNEO

EPISODIO N. 32
Azienda Agricola Bio Bruni – Le Terre di Ecor

ll miele, i prodotti come il latte, lo yogurt, il kefir e i formaggi di capra nascono con l’obiettivo di rispettare il benessere animale, la Natura, l’uomo. Osvaldo Bruni, dell’azienda Biobruni situata a Montaldeo, in provincia di Alessandria, pratica apicoltura dal 1970, con metodo bio, quando ancora non c’erano disciplinari specifici in materia.

Azienda Agricola Bio Bruni – Montaldeo (AL)

EPISODIO N. 33
Antico Podere Bernardi – Le Terre di Ecor

Un podere, arroccato sull’appennino tosco emiliano, a Castel d’Aiano. Qui nasce lo yogurt bio, prodotto da un amore unico, da una sorta di complicità con ciascuno degli animali, mucca, vitello, cavallo, tutti alimentati a foraggio bio proveniente dai 35 ettari di cui è composta l’azienda. I prodotti sono disponibili nei negozi biologici Cuorebio (http://www.cuorebio.it) e NaturaSì (http://www.naturasi.it).

Antico Podere Bernardi – Castel d’Aiano BOLOGNA

EPISODIO N. 34
Centro Caseario Cansiglio – Le Terre di Ecor

Il Centro Caseario ed Agrituristico dell’Altipiano Tambre-Spert-Cansiglio è una Cooperativa nata per volontà del Corpo Forestale dello Stato nel 1970 per l’allevamento di razze bovine selezionate.
L
’attività si è sviluppata negli anni, nel rispetto dell’ambiente e della tradizione e ancora oggi il bestiame è nutrito solo con alimenti naturali, a pascolo d’estate e nelle stalle d’inverno. Il suo compito principale è quello di trasformare il latte di bovine, nate ed allevate quassù secondo i dettami dell’agricoltura biologica, in una gamma di formaggi unici per la loro qualità.
La scelta di produrre biologico è emersa dalla necessità di proteggere il territorio e di salvaguardare la varietà e la genuinità dei prodotti. In questa prospettiva, con il desiderio di diffondere la consapevolezza e la cura delle bellezze naturali, il Centro Caseario ha iniziato l’attività agrituristica. La vecchia latteria sociale è stata completamente ristrutturata e oggi è composta di 11 camere doppie e una singola, tutte con bagno, una sala convegni attrezzata per videoproiezioni e una ricca biblioteca con testi riguardanti il comprensorio dell’Alpago-Cansiglio.

Centro Caseario Cansiglio – Tambre BELLUNO